Grazie, YouTube. Perché se il punk ci aveva insegnato che si può fare buona musica anche senza saper suonare, nell'era del web 2.0 si può pubblicare un album di inediti senza suonare proprio nulla.

A prima vista può sembrare un paradosso, eppure è esattamente quello che ha fatto un geniale youtuber - e musicista - israeliano: Ophir Kutiel, meglio conosciuto con il suo nome d'arte Kutiman. Può tranquillamente essere definito come il creatore dei più brillanti mashup che si possano ascoltare in rete.

Nei suoi video si fondono in maniera perfettamente armonica decine di parti musicali estrapolate – con un lavoro certosino di ricerca, evidentemente – da altrettanti video postati su YouTube da musicisti non professionisti. La rivincita del video musicale da camera da letto, insomma.

Come ogni grande idea che si rispetti, la sua intuizione nasce in modo semplicissimo. Studiando il basso elettrico con l'aiuto dei video di YouTube, Kutiman aveva notato che aprendo più finestre contemporaneamente capita a volte di ascoltare qualche secondo di perfetto sync.

Perché non fare di quelle coincidenze una vera ricerca musicale? Ha iniziato così a pubblicare sul suo canale mashup realizzati come collage di video che, in origine, nulla hanno a che fare l'uno con l'altro: una ragazza che canta la canzone che ha scritto, un batterista dilettante, un chitarrista alle prese con bending e vibrati e così via. E il risultato è un vero album di sei brani pubblicato a inizio ottobre: Thru You Too, che musicalmente si potrebbe collocare da qualche parte fra il soul e il trip hop ed è senz'altro una delle uscite "discografiche" più interessanti di quest'anno. L'EP si può ascoltare – e guardare – sull'apposito sito web. Ecco un assaggio dell'arte del mashup di Kutiman, il video di Give It Up.

Informazioni sull'autore
Federico Durante
Author:Federico Durante
Caporedattore
Chi sono:
Giornalista di giorno, musicista di notte. In Cluster ho studiato chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Successivamente mi sono avvicinato da autodidatta allo studio del contrabbasso e del violoncello. I miei gusti musicali sono orientati a 360° da Liszt ad Apparat.