Dal 25 giugno al 4 luglio riempirà le strade di Ascona di musica ed esibizioni live: JazzAscona, giunto alla sua 31esima edizione, per dieci giorni farà della cittadina svizzera una piccola New Orleans.

JazzAscona nasce nel 1985 con l'intento di portare sulle placide rive del lago Maggiore un angolo di Louisiana e soprattutto creare un polo di cultura musicale jazzistica di respiro internazionale. Negli anni il festival ha visto un alternarsi di artisti del calibro di Robben Ford, The Blind Boys Of Alabama, Biréli Lagrène e – fra gli italiani – Renzo Arbore, Ornella Vanoni e Paolo Tomelleri.

L'edizione di quest'anno si intitola proprio "The New Orleans Experience – Original Music & Food From Louisiana" e oltre ai tantissimi live – 180 in tutto, quasi 20 al giorno – il festival si propone di celebrare lo spirito della città del Delta con un mix di musica e specialità tipiche della cucina creola. Fulcro della manifestazione sarà il Jazz Club Torre, che ospiterà gli artisti e gli eventi più importanti.

Come sempre il festival privilegia la ricerca di talenti poco conosciuti al grande pubblico europeo. Così, accanto a un big come Ray Gelato – "The godfather of swing" – che aprirà il festival giovedì 25 giugno, sono previsti in programma artisti come Toni Green, storica voce della scena black di Memphis, insieme ai Malted Milk; i Tin Men – washboard, bassotuba e chitarra che ci catapultano direttamente nella New Orleans degli anni '20; e il batterista Shannon Powell, in passato turnista per Wynton Marsalis, John Scofield e Diana Krall.

Nei giorni infrasettimanali gli eventi saranno completamente gratuiti. Per quelli del fine settimana (venerdì, sabato, domenica) è previsto un biglietto di 20 franchi svizzeri.

Informazioni sull'autore
Federico Durante
Author:Federico Durante
Caporedattore
Chi sono:
Giornalista di giorno, musicista di notte. In Cluster ho studiato chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Successivamente mi sono avvicinato da autodidatta allo studio del contrabbasso e del violoncello. I miei gusti musicali sono orientati a 360° da Liszt ad Apparat.