Torna su
ClusterConcert:

ClusterConcert: "Whose Eye"

Per la rassegna “ClusterConcert: insegnanti in concerto” Mercoledì 20 febbraio alle 19:45...

ClusterConcert

ClusterConcert "Lines for lions"

Per la rassegna concertistica “ClusterConcert, insegnanti in concerto”, Mercoledì 13...

ClusterConcert: Brahms a Milano

ClusterConcert: Brahms a Milano

Per la rassegna concertistica “ClusterConcert, insegnanti in concerto”, Mercoledì 6 febbraio,...

Rossana Casale a Cluster. Arte e Voce

Rossana Casale a Cluster. Arte e Voce

A Cluster porterà il suo prezioso contributo dopo oltre quarant’anni di carriera. 

Gennaio 2019... si parte per la Cambogia con Luca Codecà

Gennaio 2019... si parte per la Cambogia con Luca Codecà

Chitarrista, musicista, psicologo e psicoterapeuta, Luca Codecà è stato selezionato come profilo...

Cluster Christmas is coming

Cluster Christmas is coming

Natale 2018 sta arrivando! Anche quest’anno il nostro #ClusterChristmas2018 sarà ricco di eventi...

  • ClusterConcert:

    ClusterConcert: "Whose Eye"

  • ClusterConcert

    ClusterConcert "Lines for lions"

  • ClusterConcert: Brahms a Milano

    ClusterConcert: Brahms a Milano

  • Rossana Casale a Cluster. Arte e Voce

    Rossana Casale a Cluster. Arte e Voce

  • Gennaio 2019... si parte per la Cambogia con Luca Codecà

    Gennaio 2019... si parte per la Cambogia con Luca Codecà

  • Cluster Christmas is coming

    Cluster Christmas is coming

News & Eventi

ClusterConcert: "Whose Eye"

Thursday, 07 February 2019 11:23

Per la rassegna “ClusterConcert: insegnanti in concerto” Mercoledì 20 febbraio alle 19:45 Alessandro Usai, affermato chitarrista del panorama jazz italiano e insegnante della Scuola di Musica Cluster, accompagnato da musicisti di chiara fama quali Ivo Barbieri al basso, Martino Malacrida alla batteria, Michele Monestiroli al sax e Pepe Ragonese alla tromba, porteranno a Cluster il progetto “Whose Eye”.

Un concerto di impatto che si sviluppa da brani originali della band ad alcune cover riarrangiate.

Un viaggio nella musica blues funk che lascia ampio spazio all’improvvisazione.

La chitarra eclettica di Alessandro si muove tra una ritmica solidissima e una sezione fiati energica e trainante creando così un sound potente e raffinato.

Chitarra e voce: Alessandro Usai
Basso e voce: Ivo Barbieri
Batteria: Martino Malacrida
Sax: Michele Monestiroli
Tromba: Pepe Ragonese




     Alessandro Usai in:


CINQUE PAROLE
         PER CINQUE DOMANDE



    • Alessandro e la musica
      Gioco, famiglia, amicizia, fiducia, impegno

       


    • Alessandro e la chitarra
      Libertà, conoscenza, infinito, creatività, respiro

        


    • Alessandro e il pubblico
      Esigenza, contatto, ossigeno, comicità, ispirazione

       


    • Alessandro e il suo futuro musicale
      Incognito, aspettative, immediatezza, stupore, comunicazione

       

    • Alessandro e Cluster
      Novità, coraggio, progetto, crescita, dedizione



Leggi l'intervista ad Alessandro Usai

Per prenotare: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o calendario online
Per info e prezzi clicca qui


Auditorium Cluster | via Mosè Bianchi, 96

ClusterConcert "Lines for lions"

Tuesday, 29 January 2019 14:25

Per la rassegna concertisticaClusterConcert, insegnanti in concerto”, Mercoledì 13 febbraio, alle ore 19.45, Franco Finocchiaro importante contrabbassista e insegnante della Scuola di Musica Cluster, insieme a Marco Brioschi e Paolo Brioschi, affermati musicisti del panorama jazz italiano, rispettivamente trombettista e pianistaporteranno a Cluster un omaggio al grande jazzista Chet Baker.

Il trio è una reunion dopo molti anni di un’attività che ha collezionato decine e decine di concerti, ma soprattutto ha avuto il primato di dedicare un programma a Chet Baker.

Franco racconta:

L'idea comunque non è mai stata quella di fare una copia che sarebbe fatalmente una brutta copia, bensì di raccogliere lo spirito che anima la musica di Chet e trasfigurarlo con lo stile che le nostre personalità, le nostre esperienze, le nostre attitudini hanno sintetizzato.
Questo, oltre ad essere ancor più stimolante, ha una virtù che tutti gli interpreti sono chiamati a donare al loro pubblico: la verità intesa come il contenuto della storia musicale che viene offerta da chi suona a chi ascolta. Senza verità la magia della relazione tra pubblico e artista non può esserci e solo attraverso la verità; qualche notte, non sempre, si presenta tra noi che suoniamo
"il duende", lo spirito che ci aiuta ad avere un'empatia perfetta con leggerezza, con miracolosi attimi in cui la musica, qualsiasi essa sia, intravede il sublime.”

Lines for lions, che è il titolo del progetto, oltre a riprendere un tema dell'epoca west coast di Chet Baker, risulta la perfetta traduzione della musica in un'immagine:
delle linee melodiche, armoniche contrappuntistiche che tre leoni del jazz milanese incrociano nel loro dialogo... sperando che sia la serata buona per essere visitati dal "duende".

Contrabbasso: Franco Finocchiaro
Tromba: Marco Brioschi
Pianoforte: Paolo Brioschi



      Franco Finocchiaro in:

CINQUE PAROLE
         PER CINQUE DOMANDE

  • Franco e la musica
    Umiltà, stupore, ricerca, curiosità, poesia

     

  • Franco e il contrabbasso
    Eros, vibrazione, fisicità, fatica, inseparabilità 

     

  • Franco e il pubblico
    Passione, rispetto, provocazione, empatia, seduzione

     

  • Franco e il suo futuro musicale
    Sperimentazione, scrittura, insegnamento, incontri, viaggi

     

  • Franco e Cluster
    Entusiasmo, simpatia, affettività, correttezza, stima

Leggi l'intervista a Franco Finocchiaro

Per prenotare: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o calendario online
Per info e prezzi clicca qui


Auditorium Cluster | via Mosè Bianchi, 96

ClusterConcert: Brahms a Milano

Tuesday, 29 January 2019 10:31

Per la rassegna concertistica “ClusterConcert, insegnanti in concerto”, Mercoledì 6 febbraio, alle ore 19.45, Alice Baccalini, importante pianista e concertista, insegnante della Scuola di Musica Cluster e Giorgio Casati, affermato violoncellista nel panorama musicale italiano, porteranno a Cluster la musica di Johannes Brahms delineandone un ritratto della personalità musicale.


Programma della serata:

4 Klavierstücke op.119 per pianoforte
Sonata in mi minore op.38 per pianoforte e violoncello

Pianoforte: Alice Baccalini
Violoncello: Giorgio Casati

 


      Alice Baccalini in:

CINQUE PAROLE
         PER CINQUE DOMANDE

  • Alice e la musica
    Amore, viaggi, studio, impegno, intensità

     

  • Alice e il pianoforte
    Scoperta, dedizione, infanzia, conflitto, ricerca

     

  • Alice e il pubblico
    Comunicazione, energia, scambio, emozione, fatica

     

  • Alice e il suo futuro musicale
    Fiducia, progetti, studio, concerti, associazione

     

  • Alice e Cluster
    Famiglia, soddisfazione, esperienza, felicità, crescita 

Alice Baccalini e Giorgio Casati sono i direttori artistici del progetto “Brahms a Milano”, che prevede l’esecuzione integrale della musica da camera del compositore tedesco e coinvolge circa 80 musicisti che si alternano in 14 concerti diversi. 
Per maggiori informazioni sul progetto leggi la nostra intervista. 

Per prenotare: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o calendario online
Per info e prezzi clicca qui


Auditorium Cluster | via Mosè Bianchi, 96

Rossana Casale a Cluster. Arte e Voce

Thursday, 10 January 2019 18:18

A Cluster porterà il suo prezioso contributo dopo oltre quarant’anni di carriera. 

Cluster Christmas is coming

Monday, 03 December 2018 11:05

Natale 2018 sta arrivando! Anche quest’anno il nostro #ClusterChristmas2018 sarà ricco di eventi musicali da non perdere

Music Performance Diplomas 2018

Tuesday, 27 November 2018 11:17

Dopo Simone Ciccarelli, arrivato a Cluster dopo essere stato allievo del Conservatorio G.Verdi di Milano, anche Chiara Savanco, allieva di Cluster dal 2009, arriva ad un traguardo importante:
il Diploma ATCL del Trinity College of London.

Stories

Gennaio 2019... si parte per la Cambogia con Luca Codecà

Thursday, 20 December 2018 16:36

Chitarrista, musicista, psicologo e psicoterapeuta, Luca Codecà è stato selezionato come profilo più idoneo per iniziare questa nuova esperienza.

Il Jazz a Milano dagli anni '70 agli anni '90

Tuesday, 20 November 2018 11:10

Intervista a Franco Finocchiaro

AAA: cercasi insegnante per missione musicale in Cambogia

Wednesday, 31 October 2018 16:37

AAA: cercasi insegnante di Musica per la missione in Cambogia.
La missione si amplia, per portare sempre più musica alla comunità dei ragazzi di Stung Trong.

Cluster in Cambogia: una bella storia che sta diventando tradizione

Friday, 20 April 2018 16:17

Ve ne avevamo già parlato un anno fa... su questo blog. L'avventura di Massimo e delle “40 chitarre” in Cambogia andò così bene che quest'anno si è replicato.

Il mito degli anni '80 raccontato da chi li ha vissuti

Friday, 06 April 2018 17:25

La musica (e il suono) prima di internet
Come si viveva ascoltando le musicassette, senza Youtube e guardando i video soltanto in tv?

Gli anni '80 ricordati da chi non li ha vissuti

Tuesday, 27 March 2018 13:34

Per la maggior parte di coloro che non hanno vissuto direttamente gli anni '80, quel decennio porta con sé una riconoscibilità prima di tutto sonora.

Dischi e LibriScopri più articoli

5 dischi jazz di Natale diversi dal solito

Saturday, 14 October 2017 08:50

Okay, è arrivato quel momento dell’anno, in cui un po’ dovunque cominciano a sentirsi a ripetizione le stesse canzoni, gli stessi motivetti, scongelati dall’anno precedente e riproposti tali e quali, in un eterno ritorno fatto di allegria natalizia posticcia, scampanellii e Jingle Bell Rock.

In Case You Missed It: la nuova musica uscita a settembre 2017

Monday, 02 October 2017 08:21

Anche l'appassionato di musica più attento può lasciarsi sfuggire le più recenti uscite discografiche. Facciamo rapidamente il punto della situazione con questo bigino che ripercorre alcune fra le più importanti novità del mese scorso.

In Case You Missed It: la nuova musica uscita ad agosto 2017

Monday, 11 September 2017 14:15

Anche l'appassionato di musica più attento può lasciarsi sfuggire le più recenti uscite discografiche. Facciamo rapidamente il punto della situazione con questo bigino che ripercorre alcune fra le più importanti novità del mese scorso.

In Case You Missed It: la nuova musica uscita a luglio 2017

Wednesday, 30 August 2017 16:35

Anche l'appassionato di musica più attento può lasciarsi sfuggire le più recenti uscite discografiche. Facciamo rapidamente il punto della situazione con questo bigino che ripercorre alcune fra le più importanti novità del mese scorso.

“The Passion Of Charlie Parker”: raccontare il mito del sax attraverso le sue canzoni

Monday, 10 July 2017 07:23

“Tutto va bene”, All is well. Questo sembrava dire Charlie Parker mentre suonava secondo Jack Kerouac, che in Mexico City Blues gli dedica una poesia paragonandolo a Buddha. “L’espressione sulla sua faccia era calma magnifica e profonda come l’immagine del Buddha che si rappresenta in Oriente, gli occhi socchiusi l’espressione che dice: tutto va bene”.

In Case You Missed It: la nuova musica che (forse) ti sei perso a giugno

Thursday, 06 July 2017 09:00

Anche l'appassionato di musica più attento può lasciarsi sfuggire le più recenti uscite discografiche. Facciamo rapidamente il punto della situazione con questo “bigino” che ripercorre alcune fra le più importanti novità del mese scorso.

Pono, il lettore musicale di Neil Young

È triangolare, è giallo e promette di offrire "la più alta qualità al mondo nella musica digitale". Parliamo di Pono, il lettore musicale di ultima generazione ideato da un rockettaro della prima ora: Neil Young.

Vintage. Il vinile

Tutti noi ascoltiamo musica ogni giorno, forse molta più musica che dieci anni fa. Ma il mercato discografico se la passa molto meno bene.

Alessandro Usai entra a far parte dei docenti di chitarra di Cluster.


L’abbiamo incontrato per farci raccontare come è nata la sua passione per la chitarra e per la musica che per lui non è solo un incontro di suoni, ma uno scambio sincero di emozioni e umanità.

Allievo del Maestro Franco Cerri che ha affiancato in molti concerti, è stato Primo classificato in importanti concorsi Nazionali ed Internazionali, ha suonato in importantissimi Festival Jazz come Umbria Jazz aprendo concerti di artisti quali Tower Of Power, Maceo Parker…

In giovane età la sua poliedricità musicale lo ha portato a variegare tra diversi generi ed esperienze, ad esempio le collaborazioni con i Dik Dik e Sugar Blue.

Da sempre affascinato dalla musica afro-america oggi è leader della Alex Usai band e chitarrista in molte formazioni jazz e soul milanesi.

Alessandro Usai entra a far parte dei docenti di chitarra di Cluster.

L'hashtag #PremioCarrieraMilva sta mobilitando il web e coinvolgendo diversi grandi artisti 

Tutorials

Relief, action, ottave: i 3 setup per una chitarra da gara

Monday, 24 July 2017 08:15

Avete una chitarra dismessa da un po’, dovete iniziare un corso di musica e il vostro piano corde saluta da lontano la vostra tastiera tanto da essere insuonabile? Avete in programma una serenata al chiaro di luna per conquistare un cuore ma il vostro manico è a forma di luna calante? Avete finalmente trovato il plettro del Destino e ora Satana vi sta sfidando a una battaglia a suon di Rock, ma la vostra chitarra è stonata come le campane dell’inferno? Niente paura: basteranno dieci minuti e un po’ di voglia di fare e vedrete che la vostra chitarra potrà affrontare qualunque sfida!

Guitar for Dummies: la mia chitarra non tiene l'accordatura, perché?

Friday, 05 May 2017 07:07

Luci su di te. Gli occhi convergono al centro del palco. Sulla tua chitarra. La gloria della musica ti pervade in un onirico arpeggio solistico. Gli occhi socchiusi in comunione con lo spirito del chitarrismo.

I cosi lì, le manopole, gracchiano: facciamo un po' di luce sull'elettronica della chitarra

Wednesday, 12 April 2017 15:13

Una delle situazioni più dolorose della mia vita chitarristica risale a quando per me la parola “liuteria” era solo un insieme di lettere con un significato velato e inafferrabile.

Guitar for Dummies: come cambiare le corde alla chitarra classica

Thursday, 23 March 2017 11:44

Le bionde trecce, gli occhi azzurri, e … “TTOING!!” … il mi cantino schizza furiosamente nell’aria, lasciandovi amarezza e delusione. Brutta storia. Poco male, era già da qualche mese che le corde davano segni di stanchezza, mettiamoci di buzzo buono e sostituiamo tutto il set.

Scopri Cluster!

scopri-cluster-piccolo

Seguici su Twitter

Forse ti interessa...

ClusterNote

La musica è di chi la crea, di chi la ascolta e di chi la impara. La musica è di tutti.

 

 

→ Iscriviti alla nostra Newsletter!

→ Modifica la tua iscrizione

Dove siamo

Redazione

Direzione: Vicky Schaetzinger

Caporedattore: Federico Durante

Redattori: Sebastian BendinelliRossella Canzi,

Eleonora Lischetti

Webmaster: logo-white-sernicola

 

Scrivici! Manda una mail a

clusternote@scuoladimusicacluster.it

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere una migliore esperienza utente sul nostro sito. Continuando a navigare accetti la nostra Cookie Policy. Vienici a trovare spesso! Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta