Siamo nel 2014, molti apparecchi elettronici che usiamo abitualmente sono wireless (il telefono cellulare, il telefono di casa, il Wi-Fi, le stampanti) eppure fra i musicisti c'è ancora molto scetticismo ad abbandonare il tanto amato cavo strumento, chissà poi perché.

Line 6 ci viene in soccorso con il sistema Relay, che grazie alla conversione del segnale in digitale a 2.4 GHz 24-bit è in grado di superare le prestazioni dei cavi più economici (che usiamo abitualmente) sia con la chitarra elettrica che con il basso.

Relay è molto semplice da utilizzare ed è impiegabile sia in studio che dal vivo grazie al raggio d'azione di circa 100 metri. In particolare, a casa è comodissimo. Oltre a non aver i cavi fra i piedi (in uno studio casalingo l'ottimizzazione degli elementi e degli spazi è d'obbligo), permette di registrare tenendo l'amplificatore in un'altra stanza, o chiuso nell'armadio, o in cantina; per registrare ad alti volumi senza dare fastidio a nessuno!


Informazioni sull'autore
Emanuele Bazzotti
Author:Emanuele Bazzotti
Redattore
Chi sono:
Redattore ClusterNote