Il mese scorso Bob Dylan si è esibito live all'Academy of Music di Philadelphia. E che c'è di strano? La particolarità è che il concerto era per un unico spettatore.

L'evento faceva parte del programma televisivo svedese Experiment Ensam, in cui singole persone fanno da sole attività che solitamente si svolgono in gruppo. Come partecipare a un concerto, appunto.

In questo caso il fortunato superfan Fredrik Wilkingsson ha avuto la possibilità di vedere il suo idolo tutto per sé. Wilkingsson infatti era l'unico spettatore in platea.

"L'ho visto qualcosa come venti volte – dice Wilkingsson – ma questa volta potrebbe notarmi. È pazzesco".

Dylan ha suonato le cover di Heartbeat di Buddy Holly, Blueberry Hill di Fats Domino e It's Too Late (She's Gone) di Chuck Wills, più una jam session blues.


Informazioni sull'autore
Federico Durante
Author:Federico Durante
Caporedattore
Chi sono:
Giornalista di giorno, musicista di notte. In Cluster ho studiato chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Successivamente mi sono avvicinato da autodidatta allo studio del contrabbasso e del violoncello. I miei gusti musicali sono orientati a 360° da Liszt ad Apparat.