La musica spesso va oltre quello che realmente ascoltiamo. Un po' perché il nostro orecchio sente poche frequenze rispetto a quelle realmente generate dal nostro strumento, un po' perché le note vanno a toccare le corde della nostra anima evocando immagini e facendoci vivere o rivivere emozioni.

In più il suono si propaga tramite onde di pressione che colpiscono il nostro corpo fanno vibrare (fisicamente) il sangue dentro di noi. La musica è quindi vita e come la vita è soggetta a leggi fisiche.

In questo video è rappresentato un esperimento molto semplice che ci dimostra che c'è di più oltre quello che sentiamo. Un generatore di onde pure viene collegato a un altoparlante. Su di esso viene posta una lastra di metallo su cui vengono versate delle particelle libere di muoversi. In corrispondenza di alcune frequenze, le particelle si dispongono geometricamente formando delle geometrie sempre più complesse all'aumentare della frequenza. Questo esperimento dimostra chiaramente che ogni frequenza è diversa da un'altra, ogni frequenza genera una forma caratteristica. Un esperimento analogo si può fare con l'acqua.

Informazioni sull'autore
Emanuele Bazzotti
Author:Emanuele Bazzotti
Redattore
Chi sono:
Redattore ClusterNote