Come musicista sono un estimatore dell'arrangiamento, ossia del vestito che ogni artista/produttore affida alle sue creazioni.

Quando ascolto della musica, cerco sempre di ascoltare quali strumenti sono stati scelti, mi lascio trasportare dall'armonia, ascolto come vengono miscelati e compressi i suoni, cosa viene messo in primo piano, cosa dietro, cosa a destra e cosa a sinistra. Sono tutti elementi che modificano drasticamente il senso di una melodia. Aggiungi poi che ogni scelta fatta in studio porta a questa o quella strada e quindi al successo o all'insuccesso di un brano si capisce quanto sia importante la figura dell'arrangiatore. In alcuni paesi questa figura è addirittura messa al pari degli autori nella ripartizione dei diritti.

Molte volte mi chiedo se il successo stia più nella melodia o in come questa viene vestita e proposta al pubblico. Me lo chiedo soprattutto quando esce una cover e questa diventa più famosa dell'originale, succede che un musicista vede oltre lo stesso autore e grazie alla sua arte riesce a esprimere un concetto ancora meglio di chi lo ha pensato. Magie della musica!

Come sarebbe un brano degli Iron Maiden se fosse arrangiato in stile bossa nova? La risposta nel video allegato.


Informazioni sull'autore
Emanuele Bazzotti
Author:Emanuele Bazzotti
Redattore
Chi sono:
Redattore ClusterNote