La musica? Bella e tutto quanto, ma mai quanto un "sano" trip di funghetti allucinogeni. Parola di Noel Gallagher, ovviamente.

Lo storico chitarrista degli Oasis – e attualmente degli High Flying Birds, con i quali sta costruendo una brillante carriera solista – durante un'intervista alla radio inglese XFM si è lasciato andare a dichiarazioni che fanno discutere per la loro eccessiva disinvoltura.

"Il mio luogo d'origine non ha molto a che fare con la musica – ha detto, riferendosi al sobborgo di Burnage – anche se Manchester in generale sì. Non dico che sia figo, ma a noi piaceva più che altro prendere droghe e fare casino al parco. La musica è grandiosa eccetera eccetera, ma non quanto i funghetti allucinogeni".

E per concludere in bellezza: "Le canzoni pop durano tre minuti. Con i funghetti ti fai sei ore buone di trip".

Noel uscirà con il suo nuovo album solista, Chasing Yesterday, il prossimo 2 marzo. Il disco conterrà il singolo In The Heat Of The Moment, nelle radio in questi giorni, e la collaborazione con Johnny Marr, chitarrista degli Smiths, intitolata The Ballad Of Mighty I.


Informazioni sull'autore
Federico Durante
Author:Federico Durante
Caporedattore
Chi sono:
Giornalista di giorno, musicista di notte. In Cluster ho studiato chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Successivamente mi sono avvicinato da autodidatta allo studio del contrabbasso e del violoncello. I miei gusti musicali sono orientati a 360° da Liszt ad Apparat.