Anche l'appassionato di musica più attento può lasciarsi sfuggire le più recenti uscite discografiche. Facciamo rapidamente il punto della situazione con questo “bigino” che ripercorre alcune fra le più importanti novità del mese scorso.

Il risultato (scorri fino alla fine dell'articolo) è una playlist che non ha assolutamente nessuna coerenza interna tranne quella data, appunto, dal criterio della novità. L'accostamento dei brani può risultare straniante o schizofrenico, ma è il suono dell'ultimo mese in musica. Buon ascolto.

 

Album

Metallica, Hardwired... To Self-Destruct. L'album segna il ritorno dei padri del trash metal dopo ben otto anni dall'uscita dell'ultimo lavoro di inediti (Death Magnetic del 2008), se non si conta la collaborazione con Lou Reed in Lulu del 2011. Per l'occasione i Metallica tornano sulla scena mondiale in grande stile: per ciascuna delle dodici tracce dell'album è stato realizzato un videoclip (vedere per credere). Una curiosità? Il brano Murder One è dedicato a Lemmy Kilmister: era così che il leader dei Motörhead chiamava “affettuosamente” il proprio amplificatore.

Bruno Mars, 24K Magic. Nove brani, con la title track che è anche il singolo principale: un ritorno senza fronzoli per Bruno Mars, dopo Unorthodox Jukebox del 2012. L'album accompagnerà un imponente tour mondiale di oltre 100 concerti in una ventina di paesi. In Italia sono confermate le date di Bologna (12 giugno, Unipol Arena) e Milano (15 giugno, Mediolanum Forum).

Alicia Keys, HERE. Sesto album in studio per la bella e versatile cantautrice newyorkese. Il successore di Girl On Fire del 2012 contiene sedici tracce che vedono le collaborazioni di artisti come Pharrell Williams, Emeli Sandé e – nel singolo di lancio Blended Family (What You Do For Love) – A$AP Rocky. Alicia dice che è stato realizzato molto velocemente e, in un'intervista a Rolling Stone, lo definisce il suo migliore lavoro discografico pubblicato finora.

A Tribe Called Quest, We Got It From Here... Thank You 4 Your Service. Lo storico gruppo hip hop torna dopo quasi vent'anni di silenzio discografico (il precedente album, The Love Movement, risale al 1998). We Got It From Here… Thank You 4 Your Service contiene sedici brani che vantano collaborazioni del calibro di Jack White, André 3000, Kendrick Lamar, Elton John, Busta Rhymes, Kanye West. L'album è stato realizzato da tutti i membri storici del gruppo: Q-Tip, Jarobi White, Ali Shaheed Muhammad e Phife Dawg, quest'ultimo purtroppo morto durante le registrazioni del disco. Aveva solo 45 anni. Anche per questo Q-Tip ha dichiarato che sarà l'ultimo album degli A Tribe Called Quest.

 

Singoli

The xx, On Hold. La band londinese torna con un singolo decisamente più “radiofonico” rispetto allo stile dei precedenti dischi, e in questo risente anche del lavoro fatto da Jamie xx con il suo debutto solista In Colour del 2015. Il singolo anticipa l'uscita del nuovo album I See You, prevista per gennaio 2017.

Chemical Brothers, C-h-e-m-i-c-a-l. I Fratelli Chimici pubblicano questo nuovo singolo al di fuori di lavori discografici passati (risale all'anno scorso l'ultimo album Born In The Echoes) o futuri. Per i fan più accaniti, prima della fine dell'anno il duo ripubblicherà la sua intera discografia pre-2015 in vinile.

Flaming Lips, How??. Il 13 gennaio Wayne Coyne, leader degli imprevedibili Flaming Lips, festeggerà il suo 56esimo compleanno con l'uscita del nuovo album Oczy Mlody (“I giovani occhi” in polacco), il 16esimo lavoro in studio della band americana. How?? è il secondo singolo che ne anticipa l'uscita, dopo The Castle.

 

Informazioni sull'autore
Federico Durante
Author:Federico Durante
Caporedattore
Chi sono:
Giornalista di giorno, musicista di notte. In Cluster ho studiato chitarra elettrica, basso elettrico e batteria. Successivamente mi sono avvicinato da autodidatta allo studio del contrabbasso e del violoncello. I miei gusti musicali sono orientati a 360° da Liszt ad Apparat.