La tecnica di overdub tramite loopstation è una moda che sembra si assopisca ma poi ritorna.

E ritorna anche il nuovo Ditto, uno dei looper più diffusi e intuitivi della musica, con una serie di fresche funzioni creative come il true bypass, la qualità audio a 24 bit e la possibilità di usarlo in stereo sia in ingresso che in uscita.

Inoltre c'è la possibilità di jammare e creare in pochi secondi capolavori di sovraincisione con i migliori artisti di TC Electronic (John Petrucci, Guthrie Govan, Steve Stevens, Paul Gilbert, Greg Koch, Dave Weiner, Doug Aldrich, Steve Morse) tramite l'innovativo sistema StarJam.

Il nuovo Ditto rende l'arte del loop molto semplice. Tutto è ridotto all'essenziale con controlli intuitivi e flessibili in modo che i musicisti possano concentrarsi sul ciò che maggiormente importa: la musica. Si preme il pedale una volta per registrare, una seconda per avviare il playback, una terza per sovraincidere. Si tiene premuto per le funzioni undo/redo. Si preme due volte per fermare, e dopo si tiene premuto per cancellare. Facile, no?

Informazioni sull'autore
Emanuele Bazzotti
Author:Emanuele Bazzotti
Redattore
Chi sono:
Redattore ClusterNote